Numeri di telefono per l'assistenza:

Commerciale: +39 045 6200905
Industria: +39 045 6200905
Consumatore finale: +39 045 6201668
Lunedì - Giovedì: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

Avete ulteriori domande?

Siamo a Vostra disposizione per ogni informazione.

Commerciale: +39 045 6200905
Industria: +39 045 6200905
Consumatore finale: +39 045 6201668

Valutazione precisa della bontà dell'aria ambientale

Il BQ16 rileva le concentrazioni di formaldeide e di VOC

Tra i più frequenti e al contempo più pericolosi gruppi di sostanze in riferimento all'esposizione dell'aria ambientale interna sono sicuramente la formaldeide (HCHO) e le sostanze organiche volatili (VOC).

Che si tratti dei propri ambienti abitativi, dell'ufficio, della postazione di lavoro o di istituzioni pubbliche, scuole o asili: La contaminazione dell'aria ambientale con queste sostanze è inodore e insapore – ma può essere misurata in modo affidabile. Con il nuovo misuratore HCHO/TVOC BQ16 della Trotec.

L'utilizzo del BQ16 è piacevolmente semplice: Dopo l'accensione, il misuratore rileva automaticamente, in tempo reale, le concentrazioni predominanti di HCHO e TVOC. Qui il BQ16 rileva già le più piccole concentrazioni a partire da 0,01 ppm o 0,01 mg/m³. Dato che il legislatore definisce i valori limite spesso in mg/m³ o come ppm (parts per Million), il BQ16 è stato progettato fin dall'inizio in modo che tutti i valori di misurazione si possano visualizzare premendo un solo tasto, anche essi scegliendo direttamente tra mg/m³ e ppm.

Entrambi i valori misurati vengono visualizzati sul display ben leggibile e retroilluminato del BQ16. Grazie alle funzioni MIN, MAX e HOLD integrate, durante la misurazione è possibile anche visualizzare in qualsiasi momento il valore misurato più alto o più basso, e in caso di necessità è possibile registrare il valore misurato attuale. Per un funzionamento rispettoso delle batterie, questo pratico misuratore è inoltre dotato di un sistema automatico di spegnimento.

Vantaggi per la pratica:

  • Sviluppo, Design, Produzione: 100 % Trotec
  • Rilevamento dei valori misurati in ppm o mg/m³
  • Visualizzazione duale del valore reale per HCHO e TVOC
  • Funzione MIN, MAX e Hold
  • Display illuminabile
  • Spegnimento automatico
  • Design industriale tedesco ottimizzato nella pratica – brevetto registrato

Perché la formaldeide e le miscele di sostanze nocive nell'aria sono così pericolose

Dal nuovo appartamento al nuovo arredamento, o all nuova macchina: nulla che è nuovo deve mai far ammalare. Ma in molti materiali moderni si nascondono la pericolosa formaldeide e molteplici composti organici volatili. Il BQ16 aiuta a valutare in modo preciso il rischio nei propri ambienti e sul posto di lavoro, nell'auto o direttamente nel negozio in loco, per esempio quando comprate dei mobili o dei materiali da costruzione.

Istituzioni pubbliche, scuole e asili
Auto nuove
Materiali da costruzione
Postazioni di lavoro
  • Il Metanale – meglio conosciuto con il termine colloquiale formaldeide – è una sostanza di base chimica per numerosi prodotti industriali che spaziano dalle lacche o i colori, dalle colle e leganti, per arrivare ai conservanti. Molti materiali che contengono la formaldeide, come i materiali di legno, i rivestimenti dei pavimenti o i tessuti, possono causare una contaminazione dell'aria che respiriamo in ambienti chiusi, ancora per molto tempo, a causa dello sgasamento. A causa della sua particolare tossicità, la formaldeide è stata classificata come probabilmente cancerogena per gli esseri umani, in conformità al regolamento europeo sui prodotti chimici (CLP) alla classe di pericolo Cancerogeno 1B.

    In conformità con il valore di riferimento dell'Ufficio federale dell'ambiente UFAM, non deve essere superata una concentrazione di 0,1 mg di formaldeide per ogni metro cubo di aria ambientale interna – neanche per breve tempo!

  • Miscele inquinanti dell'aria (VOC/TVOC) sono sostanze che evaporano facilmente già a una bassa temperatura – che quindi si "volatilizzano" nello stato gassoso – e contaminano così l'aria. Per questa ragione vengono definite delle sostanze organiche volatili (volatile organic compounds) e misurate come valore sommato TVOC (total volatile organic compounds). Negli ambienti interni ci sono molteplici fonti di VOC, per esempio nelle coperture e nei rivestimenti dei pavimenti, nella pittura e nelle vernici, nelle impermeabilizzazioni e nei collanti, nei mobili e nei tappeti. A causa dell'aria ambientale interna contaminata da VOC, le persone possono ammalarsi cronicamente. In questo contesto, si parla anche di "sindrome da sick-building".

    Ai sensi dell'Ufficio federale dell'ambiente UFAM, negli ambienti destinati a un soggiorno più lungo, non deve essere superato un valore TVOC nell'area 1 fino a 3 mg/m³ troppo a lungo.

Il gruppo aziendale  |  Fiera  |  Blog  |  Jobs  |  Contatti  |  Colophon  |  Mappa del sito